• IL BLOG,  Su di Me

    Rolling Pandas intervista Sostenibileperme: racconti in valigia

    Quando apri uno spazio web e dai vita a un blog, devi mettere in conto che prima o poi un altro blogger ti contatterà per chiederti la ragione del tuo progetto, da dove nasce il desiderio di scrivere, di raccontarti, di riportare traccia delle tue esperienze e metterle in piazza. Perchè quello che poteva rimanere un diario di bordo personale e privato, nel momento esatto in cui decidi di pubblicarlo, diventa condivisibile dall’Universo Mondo. E qualcuno prima o poi, viene a scovarti. Il portale di viaggi Rolling Pandas, nato con l’idea di “mettere in contatto tour opeators locali e viaggiatori” intervista Sostenibileperme. Qualche giorno fa è stato il turno del…

  • IL BLOG,  Le Realtà EcoSostenibili

    CSA Semi di Comunità: quando la cooperazione nutre mente e corpo

    Roma, 15 gennaio 2020  – Monteverde – Circolo Culturale Arci Kokè – Sostenibileperme incontra la prima CSA della capitale: Semi di Comunità. Una serata in compagnia dei due soci lavoratori, Riccardo e Saverio che da settembre 2018 – insieme ad un gruppo di persone facente parte di un’altra realtà associazionistica fortissima Mondo di Comunità e Famiglia – decidono di unire le proprie forze e avviare uno dei progetti di cooperazione agricola più partecipativi che io abbia mai conosciuto. (tra parentesi, chi mi conosce sa che amo le parentesi, durante l’eco-viaggio sostenibileperme del 2018 ho vissuto in una delle tante realtà MCF d’Italia per due settimane – qui vi riporto il…

  • BENESSERE,  IL BLOG

    Maternità e Ayurveda all’Ashram Joytinat

    Tre giorni nella natura a contatto con Shakti, l’energia femminile, creatrice di tutte le cose. Sono appena rientrata a Roma dopo tre giorni di boccata d’ossigeno nelle Marche, una regione meravigliosa, che non finisce mai di stupirmi. Ogni volta che vi faccio ritorno, vado via col cuore più sereno. Saranno quelle pennellate di verde, saranno le onde delle colline, sarà l’aria pulita e la gente con i volti più distesi, fatto sta che ogni volta che viaggio su quel regionale che mi porta fino a Senigallia, il tempo si rallenta, il respiro si calma ed io mi sento “riconciliata con l’universomondo”. Ho voluto tenere per un po’ in standby cellulare,…

  • IL BLOG,  Le Realtà EcoSostenibili

    Nasce l’iniziativa “Aperitivo col contadino”: Sostenibileperme incontra Kokè

    Roma, quartiere Monteverde, nasce l’iniziativa “Aperitivo col contadino”, un ciclo di incontri per avvicinarsi alla cultura rurale sana. Quando sperimenti – fisicamente con i tuoi occhi, le tue mani, le tue ginocchia – quanta fatica c’è dietro un litro d’olio, un kg di patate, un piatto di spaghetti al sugo, dopo ti diventa ancora più difficile fare la spesa “di fretta”, automaticamente, mettendo le cose nel carrello “a caso”, o per gola o per marchio o per offerta. Inizi a farti delle domande: ti chiedi se davvero dietro la parola biologico ci sia un tipo di coltivazione naturale o l’ennesima ritrovata marketing, se è lecito per i braccianti e l’ambiente…

  • IL BLOG

    Comincia adesso.

    Stamattina ho condotto la mia seconda lezione di Yoga. E’ una pratica meravigliosa mettersi al servizio dell’altro e seguirlo passo passo nello svolgimento delle posizioni yogiche. Seguire il respiro, osservare il movimento del corpo, sciogliere le contratture, abbandonare le tensioni. Smollare. La pratica dello Yoga per me è fonte di disciplina necessaria e vitale. Come lavarsi i denti e pulirsi la lingua tutte le mattine, prima di cominciare la mia giornata. Così allo stesso modo sta diventanto questo strumento di consapevolezza per me. E la pratica è fatta anche di ore di studio e di approfondimento per comprendere il senso del lavoro che andiamo a svolgere sul nostro corpo, gli…

  • IL BLOG

    L’inizio di una nuova era: insegnare Yoga

    Domani inizia ufficialmente la scuola di formazione per diventare – a tutti gli effetti – insegnante di Yoga. Sono emozionata come una bimba alla vigilia del suo primo giorno di scuola. Anche se di scuole alle spalle oramai ne ho un bel pò, è sempre meraviglioso intraprendere un nuovo percorso di studi. Dopo circa un anno di affiancamento con la mia maestra di Yoga nello studio di questa antica disciplina, ho scelto di investire in un corso di formazione professionalizzante che mi consentirà di poterlo poi insegnare a mia volta. Ultimamente, ammetto che molte delle cose che sto sperimentando mi danno la sensazione di vivere “l’inizio di una nuova era”…

  • BENESSERE,  IL BLOG

    Noi siamo quello che mangiamo e il destino del pianeta è nel nostro piatto

    Storia della mia personale scelta nel non mangiare carne (articolo un filo prolisso, vi avviso in tempo, trovate una poltrona comoda). …Perchè essere vegetariani oggi è molto più che una moda, è un atto di amore verso se stessi ed il futuro del pianeta. Era il 1994. Facevo la seconda media, ero un po’ grassottella (come tutt’ora, d’altronde, come si dice? Chi nasce tondo, non muore quadrato!), quell’anno mia madre decise di portarmi in un centro olistico, il primo aperto a Napoli, un vero e proprio emporio del biologico, ma non solo: si praticavano parecchie discipline orientali, dallo Shiatsu alla Macrobiotica, dal Tai Chi ai Massaggi Ayurvedici. Qui iniziai una…

  • IL BLOG

    La potenza del pensiero muta il destino: Roma e lo Yoga.

    “La potenza del pensiero muta il destino. L’uomo semina un pensiero e raccoglie un’azione, semina un’azione e raccoglie un’abitudine, semina un’abitudine e raccoglie un carattere, semina un carattere e raccoglie un destino. L’uomo costruisce il suo avvenire con il proprio pensare e agire. Egli può cambiarlo perché ne è il vero padrone” Swami Sivananda, India – 1963 Olga, mia cara maestra di vita e di yoga l’altro giorno a fine lezione mi ha regalato questa meravigliosa poesia. Dopo avermela letta, mi dice: “Come vedi, non ci sono scuse. La frase “Sono fatto così, è il mio carattere” è solo un grande alibi, che non ci porta da nessuna parte. Non…

  • IL BLOG

    La top ten di #sostenibiliperme  2018

    Duemiladiciotto sei stata la mia rivelazione. Grazie di tutto. Come posso prendere commiato da te e salutarti così, perché qualcuno ha stabilito che oggi è il tuo ultimo giorno di vita, caro 2018?! Ti porterò sempre con me. Nel bene e nel male mi hai stravolto la vita. La prima parte della vita, quella convenzionale, programmata, automatizzata.  Quella dove ho quasi sempre direzionato l’ago della bilancia verso l’esterno, anzicché verso l’interno. Mi hai aperto a un mondo di possibilità altre che oggi invocano spazio, attenzioni, tempo. Urgenza di vivere. Oggi ecco, per me, non c’è più tempo da perdere. Occorre fare l’impossibile per rendere questa nuova percezione della realtà concreta.…

  • IL BLOG

    Viva la libertà

    Toscana, Scansano –GR E poi arriva un momento in cui devi affrontarti. Affrontare i tuoi mal di pancia, le incazzature, le cose che di te odi e non vorresti vedere, ma che la vita ti spiattella in faccia ad ogni buona occasione di rispecchiamento. Sono circondata da occasioni di conoscenza. Occasioni in cui mi viene una gran voglia di fuggire, di prendere la rincorsa e non guardare dove metto i piedi, ma correre solo lontano. Ma dove corro? Dove posso andare per trovare un poco di pace? Nessun luogo è lontano da me. In questo viaggio tutto posso fare tranne che sfuggirmi. Debbo affrontarmi. Debbo imparare ad amarmi. Nelle mie…