• IL VIAGGIO

    EcoViaggio-tappa 3: Storia dell’Ecovillaggio l’Asino e La Luna – Cerveteri (RM) – SECONDA PARTE

    EcoViaggio – terza tappa: L’Asino, La Luna e la mia amica Manuela, una visionaria determinata (parte seconda) Cerveteri (RM)  – Aprile 2018 Come promesso, vi riporto la seconda parte della testimonianza raccolta durante la mia permanenza presso l’ecovillaggio L’Asino e La Luna di Cerveteri. Vi presento Manuela, classe ‘83 (mia adoratissima coetanea, quando ci siamo conosciute è stato come ritrovare un’amica di vecchia data, ci siamo abbracciate per tipo un tempo indefinito), originaria di Orvieto poi si trasferisce con la famiglia a Cerveteri dove farà tutte le scuole fino ad arruolarsi all’età di 21 anni nell’Aeronautica Militare, grazie alla quale avrà modo di girare mezzo stivale…Finché non arriva il giorno…

  • IL VIAGGIO

    EcoViaggio-tappa 3: Storia dell’Ecovillaggio l’Asino e La Luna -Cerveteri (RM)- PRIMA PARTE

    EcoViaggio – terza tappa: L’Asino e La Luna: il mio amico Stefano, un filosofo contadino (prima parte) Aprile 2018 –  Cerveteri, Roma A distanza di una settimana circa dalla terza tappa del tour “Sostenibileperme” finalmente trovo il tempo di fermarmi un pochino ed iniziare a raccontarvi qualcosa dell’ L’Asino e La Luna, uno dei primi progetti di ecovillaggio avviati nel Lazio. Più precisamente siamo a Cerveteri, un paesino di origini etrusche a nord di Roma, verso Civitavecchia,  arroccato su una collina che affaccia sul mare. Un luogo incantevole e suggestivo dove è possibile ammirare una delle Necropoli etrusche più antiche d’Europa. Ci sarebbero cose da raccontarvi dei giorni felici e…

  • IL VIAGGIO

    EcoViaggio-tappa 2: La storia dell’ecovillaggio Fattoria Solidale di Brugine (PD)

    EcoViaggio-seconda tappa: La storia dell’Ecovillaggio Fattoria Solidale Brugine – acccoglienza e condivisione Marzo 2018 Fattoria Solidale di Brugine è un progetto di co-abitazione di cinque nuclei famigliari del padovano che nel 2012, grazie al gesto di gratuità compiuto da un singolo cittadino, rimettono a nuovo alcune sue proprietà semi- abbandonate con annesso un lenzuolo di terra coltivabile e si trasferiscono a vivere insieme. Da allora hanno aperto le porte anche alla cittadinanza locale, organizzando feste stagionali, cene letterarie e laboratori per bambini, adolescenti e adulti incentrati sul fare esperienza del vivere in una fattoria. Insieme condividono non solo le spese comuni (cibo, autovetture, utenze, varie), ma un vero e proprio…

  • IL VIAGGIO

    EcoViaggio-tappa 1: la storia di Vittorio Zambaldo e sua moglie Anna- Illasi (VR)

    EcoViaggio, prima tappa : La storia di Vittorio Zambaldo e sua moglie Anna: dalla mole Antonelliana alle vigne della Valpolicella – Illasi (VR) Marzo 2018 Racconto della storia di Anna e Vittorio e della loro piccola azienda agricola biologica in provincia di Verona dove ho svolto la mia prima tappa dell’eco-viaggio – Sostenibileperme. In questo articolo riporto la trascrizione dell’intervista fatta a Vittorio un pomeriggio mentre lo accompagnavo in macchina lungo il tragitto per andare a lavoro. Ho provato a sondare un pò quali sono le motivazioni che li hanno spinti a lasciare la vita urbana per quella di campagna e in che termini il loro stile di vita sia…

  • IL VIAGGIO

    #Giorno1 #sostenibileperme: Accoglienza alle stelle

      ACCOGLIENZA ALLE STELLE – ”La vera pace è sempre possibile…La nostra mente è come un giardino che contiene tutti i tipi di seme: semi di comprensione, di perdono, semi di consapevolezza e anche semi di ignoranza, di paura e di odio… In ogni momento, siamo in grado di comportarci sia con violenza che con compassione, a seconda della forza che abbiamo dato a questi semi dentro di noi. Quando innaffiamo in noi più volte al giorno i semi della rabbia, violenza e paura, essi cresceranno più forti. Ma quando impariamo a coltivare ogni giorno in noi i semi dell’amore, della compassione e consapevolezza, quei semi diventeranno più forti, mentre…

  • IL VIAGGIO

    Sogno di un eco-viaggio

    Da dove nasce questo folle tour? SOGNO DI UN ECO-VIAGGIO: A fine gennaio ho lasciato il famoso posto fisso – dopo tante, ma tante menate, ragionamenti e maldipancia – ho deciso di provare veramente a mettermi in gioco – mi son detta “prima di arrivare a 40-50-60 anni e farmi venire una vera e propria crisi esistenziale, vorrei darmi una chance ora che ho ancora un barlume di energia fisica (e mentale, si spera) e provare a capire in cosa investire le mie energie”. In Giappone direbbero che è giunta l’ora di trovare il proprio Ikigai – la ragione che ti spinge ad alzarti la mattina, che contribuisce alla tua longevità…