IL BLOG

Gratitudine

WAU! Che straordinaria cosa mi sta accadendo?! Gratitudine – Ancora non sono partita, ancora tutta questa avventura non è ufficialmente iniziata, ma metterlo per iscritto e dare voce a tutto ciò con questo spazio-blog ha generato una tale ondata di energie positive che non ci sono parole per descrivere come mi sento e quanto tutto quello che sto ricevendo mi fa venire ancora più voglia di rischiarmela ben bene…
GRAZIE! GRAZIE! GRAZIE!
Da ieri sto ricevendo continui messaggi di affetto, sostegno, incoraggiamento, apprezzamento … Siete bellissimi.
Le vostre reazioni mi fanno sentire nel “giusto”, mi fanno sentire un po’ meno matta di come mi sento a volte quando ho l’autocritica a mille e vedo tutti gli ostacoli del caso dietro l’angolo e a tratti vi dirò mi sento pure un po’ ridicola ed infantile (alla tua età ancora che vuoi partire e cercare la tua strada?!ma come stai?)
Per giorni ho tentennato se aprire o meno questo blog, se condividere o meno pubblicamente i miei pensieri, i miei racconti … A chi interesserà mai leggerli? E perché mai debbo scriverli? Qual è il senso di tutto ciò?
Perplessità, timori, paura di apparire per quella che non sono, il giudizio altrui non sempre benevolo, esporsi all’ignoto, un sottile ed insidioso senso di vergogna stava facendomi rimettere tutto in discussione.
Tirarmi indietro. Resta “schiscia” (termine milanese per dire vola basso, non fare le cose troppo in grande), chi te lo fa fare di esporti così? Mi diceva una vocina dentro.
Appunto Gratitudine – Oggi invece sorrido a questa parte di me e mi aggiungo agli altri per fare il tifo anche a lei. Soprattutto a lei, quella parte di me che ancora vacilla ad essere pienamente se stessa.
Che io possa mettercela tutta ad affrontare il cammino e le “paure” che salteranno fuori.
Tutto il calore che mi è tornato indietro dalla condivisione “ww” di quest’avventura mi ha riscaldato balsamicamente il cuore.
Riconoscere le proprie vulnerabilità e dargli ascolto è un allenamento costante e vitale cui non possiamo sottrarci se vogliamo veramente essere felici.
Avere (e riscoprire) poi delle “squadre” che ti sostengono lungo il tragitto è una risorsa potentissima.
Facciamoci dunque forza insieme – ricerchiamo il sostegno degli altri – nelle nostre (piccole o grandi che siano) sfide personali che ci siamo dati (consapevolmente o meno) se apriamo bene gli occhi non siamo mai soli.
Un ringraziamento speciale alla @mb_graphics senza il loro supporto, la loro pazienza e disponibilità non avrei mai potuto creare questo blog.

Grazie a tutti. Vi abbraccio uno a uno.

Ps. Se vuoi, puoi seguire le mie avventure anche su Facebook  ed  Instagram oppure continuare a leggere i miei articoli sul Blog

A presto!

AleT

Condividi
  •  
  • 25
  •  
  •  
  •  

3 Comments

  • Rosaria Tenga

    Spero che sul tuo cammino incontri persone che riescano a capire la grande donna che sei e la ricchezza interiore che sei pronta a diffondere … con il tuo sorriso conquisterai tutti e tutto…il nostro amore ti renderà sempre più forte…e non aver paura…semini il bene e il bene raccoglierai…e quando sarai stanca puoi sempre rifugiarti tra le mie braccia …. ti amo..

  • Giorgia

    Non sei ridicola e neanche infantile, semplicemente hai deciso di vivere. Tu vivi come vorresti farlo, a prescindere da ciò che si ritiene giusto (secondo gli standard comuni) per le “donne della tua età”. Fai quello che vuoi, dici quello che pensi nel bene e nel male e sei sempre te stessa. Sempre, senza maschere. Questo è quello che amo di te. Sei pura. Fregatene e vivi la vita che vuoi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *