CHI SONO

Mi presento

….Ehm, un passo indietro mi presento, o meglio ci provo.

Napoletana di nascita e milanese d’adozione, sono una Psicologa del lavoro e Psicoterapeuta ad indirizzo rogersiano. Mi piace perdermi per le strade delle città, catturare istantanee con il cellulare, fermarmi su una panchina e prendere il sole. Amante del buon vino e del cibo sano, quando viaggio voglio scoprire tutti i sapori e gli odori del luogo in cui sono…

Napoli mi ha dato i natali e tutto l’amore che ho: il colore della mia voce, il gusto per i cibi saporiti,  la veracità – intesa come imprescindibile attitudine ad essere sempre se stessi – e quell’ancestrale bisogno di odore di mare (appena posso corro a trovarlo).

Milano mi ha stuzzicato l’intelletto, la curiosità e smosso un po’ di quella  pigrizia – o amore per l’ozio- che tanto contraddistingue noi partenopei. E’ la città dove tutto sembra ancora possibile, dove se credi veramente in un progetto e punti in alto alla fine poi le cose si possono fare.

Una città che chiede e pretende tanto costantemente e al momento giusto restituisce pure altrettanto.

Questo il bello, di Milano. Il brutto è che devi fare i conti con l’aria pesante che si respira – il verde troppo ristretto, l’orizzonte visivo perennemente soffocato da un palazzo o grattacielo e i tre cerchi concentrici delle antiche mura della città a ricordarti che dove vai vai, stai comunque girando su te stesso.

L’8 Marzo 2018 parto da qui alla volta di Raveo, sulle montagne friulane della Carnia a conoscere una coppia di ventenni “felicementefolli” che han deciso di seguire la propria natura e darsi da fare, partendo dall’amore per l’orto e la natura.

….Vi assicuro che a tratti questo viaggio mi pare la figata del secolo, a tratti la più grande delle follie mi sia mai venuta in mente. Eppur si muove (diceva il grande Galileo).

Allora, venite con me?!

 

Ps. Se vuoi, puoi seguire le mie avventure anche su Facebook  ed  Instagram oppure continuare a leggere i miei articoli sul Blog

A presto!

AleT

Condividi
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  

8 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *