IL BLOG

Una settimana da Wwoofer: 6 giorni senza dio denaro (Verona)

Una settimana da Wwoofer: 6 giorni senza dio denaro (Verona)

6 giorni da wwoofer senza dio denaro, stranissima sensazione di leggerezza e libertà. Quasi una settimana che sono qui, in Veneto, a sperimentarmi come wwoofer di una piccola azienda agricola biologica a conduzione familiare. Che cosa fa un wwoofer parecchi di voi mi hanno chiesto?! Bella domanda! In estrema sintesi è un volontario che, in cambio di vitto e alloggio, si rende disponibile a lavorare per la struttura che lo ospita, offrendo le proprie energie nelle attività quotidiane (prevalentemente contadine) da portare avanti…Nella realtà dell’esperienza per me sta significando molto di più. Quando viaggi, a maggior ragione quando vai a convivere, è sempre un incrocio di culture, personalità e visioni che si incontrano.

Ma aldilà dello ”scambio culturale”, ciò di cui sto prendendo coscienza in questi giorni, è qualcosa di più forte e rivoluzionario…

Nelle giornate di pioggia è capitato che non abbiamo potuto lavorare nei campi come avremmo ”dovuto” e questo ha significato ridisegnare la giornata (poco male, perché di cose da fare qui c’è sempre); il punto però che mi ha sorpreso è stata la mia reazione: mi sono sentita per certi versi in colpa (si lo so, sono esagerata, ma così è stato). Ho pensato: ”Come faccio a contraccambiare il vitto e alloggio se non sto lavorando?” (almeno non quanto immaginavo nella fantasia, tipo 8h/gg)…Poi lentamente ho iniziato ad osservare, mettermi in ascolto, provare davvero a vivere il quotidiano e le sue attività, momento per momento. Chi decide di aprire le proprie ”porte di casa” non lo fa esclusivamente per una logica di puro scambio economico (lavoro=vitto/alloggio), lo fa per molto di più…Lo fa per crescere, nutrirsi di altre visioni. Sorprendente per me è stato accettare il valore del mio contributo.

Io & Winnie, passeggiata al tramonto per i campi

L’esperienza della gratuità, prima di ogni altra cosa, è ciò che più mi sta mettendo alla prova. Mi ritrovo a fare istintivamente ragionamenti che mi riportano sempre ad una logica di costi/benefici…Mentre lavoriamo al vino Valpolicella (pochissimi litri, circa 50) che verrà imbottigliato a settembre e che prima del 2020 non vedrà la luce, domando ad Anna: ”Ma quindi poi le vendete le bottiglie in più che fate?!” Lei sorridendomi, mi risponde: ”Eh no, il nostro vino lo teniamo per noi e gli amici….E poi aggiunge, daltronde, tu che lo vendi, cosa ti compri di migliore?!” Fischiettando Il suonatore Jones, di De Andrè, ancora una volta la sua risposta mi lascia senza parole…

Solo ora mi accorgo veramente di quanto io stessa, in prima persona, mi senta condizionata dal potere del denaro, ad oggi unica moneta con cui sono abituata a ragionare.

Questo viaggio mi auguro possa davvero sganciarmi da tali automatismi e dirigere lo sguardo verso le molteplici esperienze gratuite che la realtà ci mette a disposizione.

Impegnativo, oneroso, ma indubbiamente arricchente è la scelta che si compie quando si decide di investire la maggior parte delle proprie energie nei beni immateriali: le relazioni umane.

Man mano che condivido la quotidianità con Anna e Vittorio osservo la loro semplicità e mi sento a casa.

…Perché, in fondo, se ci pensiamo bene, avere tempo è il lusso di questo millennio, altro che i diamanti.

 

Ps. Se vuoi, puoi seguire le mie avventure anche su Facebook  ed  Instagram oppure continuare a leggere i miei articoli sul Blog

A presto!

AleT

Condividi
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  

3 Comments

  • Eli

    Semplicità, autenticità, sorpresa, gratitudine, cambiamento…. che bella esperienza, Ale! E sei solo al sesto giorno…!!! 😘

  • Micaela

    Sei solo al sesto giorno e già riesci a tramandare quella voglia, quel desiderio di fare la valigia e partire! Avanti così stellina!

  • Adriana &Osvaldo

    “Sento” la tua luce e questo mi riempie il cuore di gioia e gratitudine….per un anima che ho avuto il privilegio di incontrare lungo il mio viaggio….ma in realtà il viaggio non è mai solo nostro è di tutti quelli che strada facendo entrano ed escono ….buon tutto di cuore Ale bella❤️

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *